(1963)


Generi
Drammatico, Fantasy, Made in Europe
Durata
2h 18min
Età
T

Cast

Anouk Aimée
Luisa Anselmi
Barbara Steele
Gloria Morin
Madeleine Lebeau
Madeleine, l'attrice francese
Caterina Boratto
La signora misteriosa
Eddra Gale
La Saraghina
Guido Alberti
Pace, il produttore
Mario Conocchia
Conocchia, il direttore di produzione
Bruno Agostini
Bruno, il secondo segretario di produzione
Cesarino Miceli Picardi
Cesarino, l'ispettore di produzione
Jean Rougeul
Carini, il critico cinematografico
Mario Pisu
Mario Mezzabotta
Yvonne Casadei
Jacqueline Bonbon
Ian Dallas
Il partner della telepata
Mino Doro
L'agente di Claudia
Nadia Sanders
Nadine, la Hostess
Georgia Simmons
La nonna di Guido
Edy Vessel
L'indossatrice
Tito Masini
Il cardinale
Annie Gorassini
L'amica del produttore
Rossella Como
Un'amica di Luisa
Mark Herron
Il corteggiatore di Luisa
Marisa Colomber
Una zia di Guido
Neil Robinson
L'agente dell'attrice francese
Elisabetta Catalano
Matilde, la sorella di Luisa
Eugene Walter
Il giornalista americano
Hazel Rogers
La negretta
Gilda Dahlberg
La moglie del giornalista americano
Mario Tarchetti
L'ufficio di stampa di Claudia
Mary Indovino
La telepata
Frazier Rippy
Il segretario laico
Francesco Rigamonti
Un'amico di Luisa
Marco Gemini
Guido da ragazzo
Giuditta Rissone
La madre di Guido
Annibale Ninchi
Il padre di Guido
Dina De Santis
Dina (non accreditata)
Eva Gioia
Eva (non accreditata)
Maria Tedeschi
Direttrice della scuola (non accreditata)
Antonio Acqua
Uomo in auto (non accreditato)
Giulio Calì
Uomo ai fanghi (non accreditato)
Franco Caracciolo
Giovane sacerdote (non accreditato)
Olimpia Cavalli
Olimpia, ragazza provino (non accreditata)
Sonia Gessner
Ragazza provino (non accreditata)

Sinossi

In crisi esistenziale e creativa, alle prese con un film da fare, un regista fa una sorta di mobilitazione generale di emozioni, affetti, ricordi, sogni, complessi, bugie. Un misto tra una sgangherata seduta psicanalitica e un disordinato esame di coscienza in un'atmosfera da limbo (F. Fellini). La masturbazione di un genio (D. Buzzati). Una tappa avanzata nella storia della forma romanzesca (A. Arbasino). Una costruzione in abisso a tre stadi (C. Metz). Un Ben Hur del cinema d'avanguardia. Il tentativo di un autoritratto in forma fantastica. Il diario di bordo di un autore. Il rapporto su un ingorgo esistenziale. Un film sulla confusione e sul disordine della vita. Uno dei massimi contributi a quel rinnovamento dei modi espressivi e alla rottura della drammaturgia tradizionale che ebbero luogo nel cinema a cavallo tra gli anni '50 e i '60, rinnovamento che Fellini aveva già cominciato con La dolce vita.

8½ - guarda online: streaming, acquisto or noleggio

Adesso puoi guardare "8½" in streaming su Infinity.

simile a 8½

La dolce vita
Il settimo sigillo
Ladri di biciclette
I 400 colpi
Fino all'ultimo respiro
Persona
Viaggio a Tokyo
Il posto delle fragole
Amarcord
Ran
In the Mood for Love
Paris, Texas